giovedì 17 aprile 2014 - Fai diventare questo sito la tua Home Page Aggiungi questo sito tra i tuoi preferiti Contattaci  
Home page


Home Page > Chi siamo > Figlie del Divino Zelo

Figlie del Divino Zelo
una vocazione per tutte le vocazioni

 

Esse hanno un fine tutto speciale: penetrare nel Costato Santissimo di Gesù, vivere dentro quel divin Cuore, sentirvi l’amore, sposarne tutti gli interessi, compatirne tutte le pene, parteciparne il sacrificio, consolare quel Divino Cuore con la propria santificazione, e con l’acquistargli anime, specialmente con l’obbedire a quel divino comando uscito dal divino zelo del Cuore di Gesù, quando disse:   "La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai nella sua messe".

 

Tutto ciò faranno con gli esercizi di Maria e di Marta, cioè della vita interiore e della vita attiva. (Padre Annibale).

 

 

Da dove veniamo

dal Cuore di Cristo e di padre Annibale

 

Ogni notte ha le sue luci come ogni tempo ha i suoi profeti: uno di questi è stato Annibale Maria Di Francia.

"Chi evangelizza i poveri, riflette Padre Annibale, se mancano gli evangelizzatori?
Chi guiderà il popolo nelle vie di Dio se mancano i pastori?"

Scavando nell'inesauribile ricchezza del Vangelo trovò una perla di grande valore, la perla del Rogate, che significa "Pregate dunque il Padrone della messe perchè mandi operai nella sua messe". (Mt 9, 37-38 e Lc 10, 2)

Le parole di Gesù gli sembravano note da sempre: il Signore gliele aveva scritte nell'animo attraverso una sintonia con il suo cuore.

Da allora la preghiera fiduciosa e incessante al Padre, Signore della Messe diventa il suo "chiodo fisso", il "segreto di salvezza" per tanti uomini e donne che avrebbero conosciuto la gioia del Vangelo.

Alle povertà dell'uomo Padre Annibale risponde con la preghiera e la carità: egli così divenne immagine della compassione e della tenerezza di Cristo per gli uomini.

Per tutti infatti egli è..." il Padre". Annibale M. con chi poteva condividere tale scoperta?

Dove trovare donne dal cuore di madre per i piccoli abbandonati e per la Chiesa?

Donne che con la vita fatta preghiera ottenessero dal cuore di Dio apostoli per l'annuncio del Vangelo?

 

 

Chi siamo
abbiamo sentito il fascino dello sguardo di Cristo e lo abbiamo seguito

 

...sposarne tutti gli interessi, compatirne tutte le pene, parteciparne il sacrificio...

 

Siamo donne che abbiamo sentito il fascino di Cristo e lo abbiamo seguito secondo il Vangelo del Rogate: "Gesù  andava per tutte le città e i villaggi, insegnando nelle sinagoghe, predicando il Vangelo del regno e curando ogni malattia e infermità. Vedendo le folle ne senti compassione perché erano stanche e sfinite come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli:  "La messe è molta, gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perchè mandi operai nelle sua messe." (Mt 9, 35-38)

Siamo nella Chiesa la voce che continua la preghiera di Cristo al Padre perchè invii sacerdoti e apostoli santi, uomini e donne costruttori di una umanità nuova.

Siamo "operaie della messe", e mentre veniamo incontro ai bisogni di chi ci sta vicino guardiamo a tutta l'umanità e preghiamo affinchè nessuno resti privo della gioia del Vangelo.

 

Secondo l'insegnamento di Padre Annibale, l' icona evangelica che esprime meglio la nostra vocazione è l'incontro di Gesù con le sorelle Marta e Maria: essere discepole del Signore, operose nella preghiera e oranti nella vita apostolica.

 

 

Come viviamo
obbedendo al comando del divino zelo del Cuore di Gesù...

...consolare quel Divino Cuore con la propria santificazione, e con l'acquistargli anime, specialmente con l'obbedire a quel Divino comando uscito dal divino zelo del Cuore di Gesù...

 

Seguiamo Gesù e, come i dodici apostoli, viviamo in comunità, condividendo tutto ciò che siamo e ciò che abbiamo.

 

I consigli evangelici di povertà, castità e obbedienza che professiamo e il Rogate (per noi quarto voto), sono espressioni del nostro seguire Gesù.

 

Sono i nostri riferimenti quotidiani irrinunciabili:

-  le Lodi e i Vespri

-  la Santa Messa e l'adorazione  eucaristica

-  la preghiera personale

-  l'ascolto della parola di Dio e la lectio divina  comunitaria

-  un cammino di conversione e di riconciliazione fraterna

-  un tenero amore a Maria Immacolata, Madre della  Rogazione  evangelica, secondo  la regola di vita dell'istituto.

-  la condivisione dello stesso carisma rafforza la fraternità delle nostre comunità.


Sparse in tutto il mondo, siamo portatrici dello stesso dono dello Spirito che condividiamo con il popolo di Dio affinchè la preghiera di Cristo, "Rogate", diventi preghiera universale.

 

 

Dove andiamo
Il mondo è pieno di anime che vanno perdute ...

Gesù Divino Rogazionista, è la fonte e il modello della nostra missione che si può riassumere nello "zelo": amore che si dona, che crea, che cerca instancabilmente il bene di tutti.

 

 Il mondo è pieno di anime che vanno perdute, strappatene quante potete, quante vi sia possibile all'eterna rovina, ma per tutte le anime che non potete salvare con l'opera vostra, abbiate una fame e una sete continua della loro salvezza". (Padre Annibale)

 

L'istituto è come un solo corpo apostolico che, nelle singole comunità inserite nella Chiesa locale, trova il modo più efficace per incarnare la missione.

-  siamo operaie del Vangelo che preparano altri operai attraverso:

-  il servizio pastorale nelle parrocchie

-  l’animazione vocazionale tra i giovani

-  i centri giovanili

-  l’accoglienza per giornate di spiritualità

-  la promozione e la collaborazione dei volontari

-  le settimane missionarie e altre forme di evangelizzazione

-  le opere sociali per la promozione umana e cristiana attraverso le scuole, le case di accoglienza per minori e mamme in difficoltà, i centri diurni, collegi per studentesse, case per anziani, sostegno alle famiglie povere e nei paesi di missioni, centri nutrizionali e ambulatori medico-infermieristici…

 



Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente
FDZ - Istituto Figlie del Divino Zelo - Circonval. Appia, 144 - 00179 Roma (RM) - Tel. 06.7802867 - Fax 06.7847201 - fdzarchiviogen@tiscali.it - P.I. 01051501003
Ver. 1.0 - Copyright © 2014 ISTITUTO FIGLIE DEL DIVINO ZELO - Privacy policy - Powered by Soluzione-web